ecoenrico

Transition Town: vivere eco-sostenibile guardando oltre il petrolio

In Transition Town on 13 aprile 2011 at 13:10

[12 aprile 2011]

L’IDEA: “Transition Town” ovvero “Città di Transizione” è un movimento fondato in Irlanda a Kinsale e in Inghilterra a Totnes dall’ambientalista Rob Hopkins negli anni 2005-2006. L’obiettivo del progetto è quello di preparare le comunità ad affrontare la doppia sfida costituita dal sommarsi del riscaldamento globale e del picco del petrolio. L’approccio, multidisciplinare e creativo, riguardo a produzione di energia, salute, educazione, economia ed agricoltura, sotto forma di “road map”, è volto  verso un futuro sostenibile per ogni singola comunità urbana, senza distinzioni di grandezza, perciò, sia un piccoli villaggi, un distretto, una città o una conurbazione. Le comunità sono incoraggiate a ricercare metodi per ridurre l’utilizzo di energia, derivante dal petrolio, ed incrementare, invece, la propria autonomia a tutti i livelli.

Nel loro sito, www.transitionwestcliff.org.uk , si può, infatti, leggere: “Ragionando fuori dallo schema corrente, possiamo in realtà, riconoscere che la fine dell’era di petrolio a basso costo è un’opportunità piuttosto che una minaccia e possiamo progettare la futura era a bassa emissione di anidride carbonica come epoca fiorente, caratterizzata da flessibilità e abbondanza – un posto migliore in cui vivere rispetto all’attuale epoca di consumo alienante basata sull’avidità, sulla guerra e sul mito di crescita infinita”. Il movimento è attualmente in rapidissima crescita e conta realtà affiliate in molte parti del mondo. Si segnalano, infatti, oltre cinquanta comunità riconosciute ufficialmente come “Transition Towns” nel Regno Unito, Irlanda, Australia e Nuova Zelanda.

ITALIA: Anche nel Bel Paese si è convertita la prima “Transition Town”. Si trova in provincia di Bologna e si chiama Monteveglio. Piccolo Comune virtuoso di 5.200 abitanti, è guidato da un giovanissimo Sindaco, eletto al vertice di una lista civica composta per dieci undicesimi da persone per la prima volta in politica, con un’età media di 35 anni. Ogni delibera di giunta tiene conto dell’esigenza di abbandonare l’uso di combustibili fossili. L’idea della “Transizione” l’ha avuta un esiguo gruppo di 15-20 cittadini, che ha dato vita ad un’associazione e, poi, la lista civica ne ha condiviso l’obiettivo.

Concretamente, dalle colonne di City, racconta il Sindaco: “Siamo capofila dei 40 comuni italiani che hanno aderito al cosiddetto Patto dei sindaci, per ridurre del 20 percento la produzione di anidride carbonica (co2) entro il 2020. Venti per cento che si aggiunge al 20 di energia creata da fonti rinnovabili e al 20 risparmiato. Obiettivo che raggiungeremo nel 2012. La scelta, poi, che rivendichiamo con orgoglio è stata quella di non aumentare di neppure un metro le cubature contenute nel nuovo Psc (piano strutturale comunale). E di aver rinunciato a qualunque onere d’urbanizzazione dal bilancio 2011”.

PROSPETTIVE: Mentalità e partecipazione dal basso alla sostenibilità ambientale sono i punti di partenza del progetto del Comune di Monteveglio, assolutamente, espandibili anche in altri contesti italiani e non. Inoltre, riunire la frammentazione socio-relazionale, che può insorgere nelle grandi città, e rinsaldare la loro rete civica e sociale, sono scopi anche a medio-lungo termine non solo auspicabili, ma realmente raggiungibili tramite iniziative come questa, che, concretamente, spingono le persone a coalizzarsi per raggiungere l’obbiettivo superiore, comune e condiviso.

In conclusione, perciò, non solo salvaguardia dell’ambiente, ma anche un nuovo modo di ritrovare “l’animale sociale” che c’è in ciascuno.

Da: mediapolitika.com

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: