ecoenrico

Piccolo viaggio all’interno della BIT: tra ecosostenibilità ed enogastronomia nei piccoli comuni

In EcoFiere, EcoTurismo on 29 marzo 2011 at 01:48

[28 marzo 2011]

Bit 2011, il turismo enogastronomico raddoppiato in un anno

I viaggi relativi al settore del turismo enogastronomico si sono raddoppiati, raggiungendo un valore di cinque miliardi e confermandosi il cuore pulsante delle vacanze Made in Italy. Sono questi i dati della Coldiretti presentati in occasione dell’inaugurazione della Borsa Internazionale del Turismo oggi a Milano. Agli italiani piace fare vacanze alla scoperta di mete enogastronomiche, visto che l’Italia in Europa è leader nella produzione biologica e nell’offerta di prodotti tipici con 221 denominazioni di origine e 4511 specialità tradizionali riconosciute dalle regioni, 504 vini Doc, Docg e Igt. E quanti sono gli agriturismi? 19.019 secondo Terranostra, l’associazione agrituristica della Coldiretti, e 705 sono i mercati degli agricoltori di Campagna Amica presente su tutta la Penisola.

Bit, parte la sfida dei piccoli Comuni per un turismo dal gusto antico

“Small is beautiful”, piccolo è bello, si diceva un tempo in economia, ma oggi il detto è stato rilanciato alla Bit di MIlano che sta per chiudere i battenti. Infatti da MIlano è partita la sfida di un gruppo di piccoli comuni tra Lazio, Toscana e Umbria – capeggiati dal Comune di Porano, piccolo centro umbro di 2000 anime, in provincia di Terni, e circondato da mura medievali – ai grandi centri di attrazione turistica. L’amministrazione comunale è consapevole dei limiti, soprattutto economici, che hanno questi piccoli centri, ma non si perde d’animo. L’idea dei sindaci dei Comuni interessati, che per ora sono nove, è quella di poter dare un’offerta turistica incentrata sul recupero di un gusto antico e autentico dell’Italia profonda, anche se bisogna investire (e molto) in immagine e marketing. I Comuni di questa zona che si espande per una cinquantina di km dispongono di zone archeologiche, castelli, parchi naturalistici ma hanno poche infrastrutture. Non c’è l’autostrada o grosse arterie stradali e per questo scontano una difficoltà oggettiva.

Si chiude la Bit, il bilancio e’ positivo

Con le sue 100 mila presenze interne alla Fiera e le sue 100 mila presenze Fuori Bit chiude oggi la 31ma edizione della Bit, Borsa Internazionale del Turismo, gli organizzatori si dicono soddisfatti della partecipazione e del confronto con le culture di 20 nazioni presenti per l’occasione. In città, a Milano, si è potuto assistere a cartelloni di eventi, mostre fotografiche, appuntamenti musicali, culturali ed enogastronomici. L’occasione è stata utile anche per far incontrare domanda e offerta turistica, molto interessati i buyer internazionali. Da registrare il boom di presenze negli stand di Basilicata, Puglia, Marche e della città di Roma. Il turismo nuovo dei vecchi borghi del Centro Italia, tra Lazio, Toscana, Umbria. Milano, invece, oggi si è guadagnata il titolo di città più amica degli animali.

“Il bilancio di questa edizione – commenta Marco Serioli, Direttore Esecutivo di Fiera Milano Rassegne, organizzatore di BIT – ci conferma la validità della  nuova strategia messa in atto;   grazie all’affinamento dei processi  di match making si sono registrati 13mila appuntamenti nei due workshop: Bit Buy Italy dedicato all’incontro tra la migliore offerta dei territori italiani e una selezione di buyer internazionali e Bit Buy Club l’unico appuntamento europeo dedicato al turismo associativo.”

L’area specializzata Bit Technology, ha presentato una serie di prodotti innovativi che si connotano  come uno dei più interessanti fattori di sviluppo del settore. BIT  ha rivolto una particolare attenzione agli Agenti di Viaggio che quest’anno hanno potuto accedere a un’offerta formativa su temi quali il web marketing, i trend, il networking tra agenzie, i social media, il mobile tourism e la sostenibilità, e ad approfondimenti sulle destinazioni internazionali. A completamento di questi appuntamenti un calendario di seminari, dibattiti e presentazioni per tutti gli operatori, nell’arco dei quattro giorni.

L’appuntamento con BIT 2012 è al quartiere fieramilano a Rho da giovedì 16 a domenica 19 febbraio 2012. Per informazioni in tempo reale: www.bit.fieramilano.it

Da: ecoseven.net
Info: bit.fieramilano.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: