ecoenrico

Ikea Italia: corsa alla sostenibilità, in ogni negozio una mini centrale di energia pulita

In Esempi Aziendali on 8 marzo 2011 at 03:03

[7 marzo 2011]

Altro che Lack e Stolmen, la lotta dura ora si fa sulla sostenibilità. Ikea Italia rilancia e annuncia un investimento ambientale di 20 milioni di euro attraverso l’installazione di 150.000 pannelli fotovoltaici. Entro l’agosto 2011 ogni negozio sarà una piccola centrale di energia solare: pulita, rinnovabile, sostenibile.

Circa 150.000 moduli in silicio amorfo saranno posati su una sottostruttura in alluminio e appoggiati sui tetti e, per il negozio di Catania, anche sulle pensiline nel parcheggio. Una superficie grande come 16 campi da calcio per coprire circa il 10% del fabbisogno elettrico di Ikea Italia. I consumi per l’illuminazione del primo piano (showroom) di tutti i negozi saranno soddisfatti grazie a questa energia rinnovabile. Un totale di 10.000.000 di kWh di energia elettrica, pari al consumo medio di 3.300 famiglie, saranno prodotti ogni anno con una tecnologia affidabile ed innovativa.

In questo modo si eviterà ogni anno l’emissione in atmosfera di circa 4.000 tonnellate di anidride carbonica, corrispondenti al quantitativo di CO2 assorbito annualmente da 400 ettari di foresta tropicale ed alle emissioni di 3.300 vetture che percorrono mediamente 10.000 km. Una parte fondamentale della politica aziendale inoltre proseguirà sulla politica di contenimento degli sprechi e uso oculato delle materie prime, privilegiando il ricorso a materiali riciclati, riciclabili a fine vita, di origine naturale e rinnovabile, riduzione di anidride carbonica attraverso la riduzione dei consumi, l’ottimizzazione del funzionamento degli impianti e l’ approvvigionamento di energia elettrica da fonti rinnovabili (nel 2010 pari all’ 83%).

Per quanto riguarda la gestione dei rifiuti, l’obiettivo è ridurli attraverso lo sviluppo di un packaging meno voluminoso, separarli con la raccolta differenziata ed avviarli a riciclo/recupero. Nel 2010 è stato recuperato il 90% dei rifiuti (+3% della quota di rifiuti riciclati). Senza dimenticarsi del bio. Nei ristoranti del gruppo sono presenti sempre più prodotti biologici e ben 58 ricette di origine biologica. 2.080 tonnellate di prodotti biologici sono stati acquistati da Ikea in Italia nel 2010 (+38% sul 2009). “Ikea Italia? Un fiore all’occhiello che è diventata il terzo fornitore dell’azienda nel mondo dopo la Cina e la Polonia, e batte perfino la Svezia, dove ha sede il gruppo”, ha detto l’amministratore delegato di Ikea Italia Lars Petersson nel corso di un incontro a Milano.

Da: alternativasostenibile.it

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: